Il contadino innamorato di Mozart: il maestro Gaetano Russo a Sapri

Ieri 12 dicembre 2013 presso l’associazione culturale “Oltre Pisacane” di Sapri, il maestro Gaetano Russo ha raccontato la sua esperienza di vita umana e professionale, formulando inoltre proposte per la promozione della cultura. Il tutto intervallato dalla esecuzione con il clarinetto di alcuni celebri brani musicali.

Sapri, 12.12.13

Sapri, 12.12.13

Nato nel 1952 a Lentiscosa, un piccolo borgo che risale all’anno Mille frazione del comune di Camerota, ultimo di dieci fratelli di una famiglia di contadini, il maestro della Nuova Orchestra Scarlatti Gaetano Russo ha studiato nella sezione distaccata del Conservatorio di Napoli. A 28 entra nell’orchestra Scarlatti della RAI di Napoli.

Della sua infanzia ricorda «Nel paese c’erano pochi abitanti, che durante la settimana si riversavano al porto degli Infreschi e a Cala Bianca, ai piedi della collina, e ritornavano su per la messa domenicale. Di rado qualche forestiero raggiungeva Lentiscosa».

Gaetano Russo ha tenuto concerti in tutta Europa; ha collaborato con direttori d’orchestra e con compositori di fama internazionale. Nel 1992, dopo lo scioglimento dell’Orchestra Scarlatti della RAI, Russo ha fondato la Nuova Orchestra Scarlatti di cui è direttore artistico.

«Quando si analizza una goccia di sangue, si può dire tutto di noi. Ebbene, in una goccia del mio suono il pubblico può ritrovare tutto di me, anche le mie radici. Ho sempre lavorato come una persona libera – dice di sé Gaetano Russo- ho fatto piccole e grandi battaglie e continuo tuttora spendendo le mie energie per lo sviluppo del Cilento».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...